Città di Piossasco - Piazza Tenente Nicola, 4 - 10045 Piossasco (TO) - Tel. 011/90.271 - Fax 011/90.27261


>>Home Page >>Uffici Comunali

POLITICHE ABITATIVE - CASA
Responsabile: Dott.ssa FELTRIN Laura

Sede: Piazza Tenente Nicola, 4 - Piano terra, presso lo SPORTELLO POLIVALENTE

Personale: Di Bella Monia - 011/9027246 - dibella@comune.piossasco.to.it

Orario: Mercoledì: 9.00/18.00

Competenze:

NOVITA'

NUOVO FONDO SALVASFRATTI >> vai alla pagina
- Scarica l'avviso (in formato pdf) - Scarica il modulo di domanda

AGENZIA SOCIALE PER LA LOCAZIONE >> vai alla pagina
- Scarica l'avviso (in formato pdf) - Scarica il modulo di domanda

____________________________________________________________________________________________

ACCORDO TERRITORIALE PER LA LOCAZIONE
Il 5 maggio 2014 è stato sottoscritto il RINNOVO dell'ACCORDO TERRITORIALE PER LA LOCAZIONE
(Legge 431 del '98 per la disciplina delle locazioni e rilascio di immobili ad uso abitativo). Il documento è stato depositato presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Piossasco in data 7 maggio 2014, PROT. 0007732. Si fa inoltre presente che il Comune di Piossasco, al momento, non rientra tra i comuni ad alta tensione abitativa, pertanto le agevolazioni fiscali previste in generale per i contratti di locazione di tipo agevolato non sono applicabili per gli immobili di Piossasco.

==============

ASSEGNAZIONE ALLOGGI tramite bandi

>> Bando Generale n. 1 (anno 2013) >> Aggiornamento Bando 2013 ( anno 2016)

>> Graduatoria provvisoria (17.02.2014) >> Graduatoria definitiva - primo aggiornamento (29.09.2017)


Il Comune emette ogni quattro anni dei bandi di concorso finalizzati alla formazione di graduatorie generali, della pubblicazione dei bandi è data notizia mediante affissione all'albo pretorio e nei comuni facenti parte dello stesso ambito territoriale (Beinasco, Bruino, Orbassano, Rivalta e Volvera) nonché nella sede A.T.C. (C.so Dante 14, Torino - Tel 01131301), presso le rappresentanze diplomatiche o consolari e mediante inserzione sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte. Possono partecipare al bando tutti i cittadini residenti o che prestano attività lavorativa in uno dei Comuni compresi nell'ambito territoriale, e in possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente: è sufficiente presentarsi quando è emesso il Bando presso l'ufficio Casa e ritirare, compilare e presentare i moduli e i documenti richiesti entro il termine previsto dal bando stesso, applicando una marca da bollo da € 16,00 (L.71/2013). Tutte le domande raccolte dai Comuni, vengono istruite e trasmesse ad una Commissione di nomina regionale, la quale provvede alla formazione della graduatoria provvisoria che viene poi pubblicata ed affissa nell'albo pretorio dei Comuni compresi nell'ambito territoriale e nella sede A.T.C. Gli interessati possono presentare eventuali opposizioni contro la posizione ottenuta nella graduatoria provvisoria entro 30 gg.; esaurito l'esame delle eventuali opposizioni la Commissione formula la graduatoria definitiva. Suddetta graduatoria costituisce provvedimento definitivo e viene pubblicata nelle sedi in cui è stata pubblicata quella provvisoria. Gli alloggi verranno assegnati dal comune secondo l'ordine stabilito dalla graduatoria stessa.

 

==============

 

CONTRIBUTI SUGLI AFFITTI (Fondo Nazionale per il SOSTEGNO ALLA LOCAZIONE)
La Regione Piemonte emette bandi di concorso finalizzati alla formazione di elenchi di aventi titolo al contributo per gli affitti, della pubblicazione dei bandi è data notizia mediante affissione all'albo pretorio, negli uffici di enti pubblici (A.S.L, Servizi sociali, Biblioteca, Centro Anziani, Uffici Postali, Scuole ecc.) e in luoghi aperti al pubblico (negozi, edicole, mercati ecc.) mediante l'affissione di manifesti e la distribuzione di volantini.

Possono partecipare al bando, quando aperto, tutti i cittadini residenti, intestatari di contratto di locazione valido per il periodo richiesto nel bando e in possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente. E' sufficiente presentarsi presso l'ufficio Casa, nei periodi stabiliti dal Bando, e ritirare, compilare e presentare i moduli e i documenti richiesti entro il termine previsti.

Tutte le domande raccolte dal Comune vengono istruite dall'ufficio Casa, il quale provvede alla formazione degli elenchi provvisori degli aventi titolo e degli eventuali esclusi che vengono poi pubblicati ed affissi all'albo pretorio. Gli interessati possono presentare eventuali opposizioni contro l'eventuale esclusione; esaurito l'esame delle eventuali opposizioni l'Ufficio formula gli elenchi definitivi, anch'essi pubblicati all'albo pretorio. La Regione, sulla base delle risultanze erogherà le somme da distribuire agli aventi titolo secondo i criteri previsti dalla normativa vigente.

==============


EMERGENZA ABITATIVA
Per emergenza abitativa s'intendono situazioni documentate di pubbliche calamità, sfratti, sistemazione di profughi, sgombero di unità abitative per gravi esigenze; possono essere anche contemplati casi di disagio sociale di particolare gravità ma sempre documentati.
>> Regolamento per assegnazione alloggi di edilizia sociale a nuclei in emergenza abitativa, approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 60 del 28.11.2013 (formato pdf)
>> Vai alla pagina "Regolamenti".

 

==============

 

PROGETTI PER L'ABITARE

Nel 2014 è stato approvato il Progetto per Abitare "STOP & GO" , progetto sperimentale di residenzialità temporanea per famiglie in emergenza abitativa. -

 

==============

 

RAPPORTI CON ATC
L'ufficio Casa fornisce informazioni agli utenti circa le attività dell'A.T.C. (determinazione dei canoni, stipulazioni di convenzioni, disdette di alloggi, cambi di alloggio, scambi fra inquilini, volture, coabitazioni, cessioni o vendite di alloggi, manutenzioni, ecc.) in modo da agevolare il disbrigo di pratiche; nel contempo fornisce informazioni all'A.T.C. sugli utenti (in merito alle situazioni patrimoniali, familiari, ecc.) anche in collaborazione con l'Ufficio di Polizia Municipale.

Inoltre svolge attività di accertamento sull'utenza, anche in collaborazione con l'Ufficio di Polizia Municipale, e ne verifica la permanenza dei requisiti; segue i casi di morosità incolpevole anche in sede di nucleo di valutazione e istruisce le pratiche relative al Fondo Regionale per la morosità incolpevole; istruisce le decadenze dall'assegnazione (provvedimento del Sindaco) e riceve tutti gli assegnatari per la compilazione del Censimento socio-economico (ogni due anni).


 

 
 

BANDI

   
Bando Casa 2013: Bando di Concorso Generale ai sensi della L.R. 17.02.2010 n. 3 e dei regolamenti attuativi e s.m.i. per l’assegnazione in locazione di alloggi di edilizia sociale, in disponibilità al Comune Beinasco - Piossasco - Rivalta di Torino e Volvera.