Città di Piossasco - Piazza Tenente Nicola, 4 - 10045 Piossasco (TO) - Tel. 011/90.271 - Fax 011/90.27261


>>Home Page

BANDO DI CONCORSO SOSTEGNO ALLA LOCAZIONE
CONTRIBUTO AFFITTO PER I COMUNI DELL'AMBITO 52
PIOSSASCO (Comune capofila) e BRUINO - ANNO 2014

(art. 11 legge 431/98 e s.m.i.) 

>> Modello di domanda

>> Modello di dichiarazione alloggio con garage.

Scadenza consegna domande: 14 ottobre 2015

Bando di concorso per l’attribuzione di contributi per il pagamento del canone di affitto dell’alloggio condotto in locazione nell’anno 2014 -

Il Bando è rivolto a tutti coloro che sono in possesso dei requisiti più avanti descritti, a ristoro del pagamento del canone di affitto sostenuto nell’anno 2014 per un alloggio occupato in un Comune della Regione Piemonte.

Possono fare domanda i conduttori di abitazioni di edilizia privata intestatari di un contratto di locazione regolarmente registrato, relativo all’anno 2014, in possesso del seguente requisito minimo: ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) emesso nel 2015 non superiore a euro 6.241,67 e incidenza del canone dovuto e corrisposto superiore al 50% del valore ISEE.

I cittadini di Stati non appartenenti all’Unione Europea, nella domanda di contributo, devono autocertificare il possesso del requisito di cui all’ art. 11, comma 13, della legge 8 agosto 2008 n. 133 (essere residenti, alla data del 16 luglio 2015, in Italia da almeno 10 anni oppure nella Regione Piemonte da almeno 5 anni).

I canoni da considerare sono quelli dovuti e corrisposti per l’anno 2014, i cui importi – eventualmente aggiornati secondo indici quali l’ISTAT - risultano dal contratto (o da più contratti di locazione) regolarmente registrato, intestato al richiedente, riferiti al SOLO ALLOGGIO, e quindi al netto del canone per box/garage, al netto degli oneri accessori e al netto dell’eventuale morosità.

Non possono accedere ai contributi, oltre a coloro che non possiedono i requisiti sopra descritti:

  • i conduttori di alloggi di categoria catastale A1, A7, A8, A9 e A10;
  • gli assegnatari di alloggi di edilizia sociale e i conduttori di alloggi fruenti di contributi pubblici;
  • i conduttori di alloggi che hanno beneficiato di contributi erogati dalla Regione Piemonte per contratti stipulati nell’anno 2014 tramite le Agenzie sociali per la locazione (Art. 11, L. 431/98);
  • i conduttori all’interno del cui nucleo siano presenti diritti esclusivi di proprietà (salvo che si tratti di nuda proprietà), usufrutto, uso e abitazione su uno o più immobili di categoria catastale A1, A2, A7, A8, A9 e A10 ubicati in qualsiasi località del territorio nazionale;
  • i conduttori all’interno del cui nucleo siano presenti diritti esclusivi di proprietà (salvo che si tratti di nuda proprietà), usufrutto, uso e abitazione su uno o più immobili di categoria catastale A3 ubicati nel territorio della provincia di residenza.

Concorre a determinare l’esclusività del diritto di proprietà, usufrutto, uso e abitazione, di cui ai punti 4 e 5, anche la somma dei diritti parzialmente detenuti dai componenti il medesimo nucleo familiare.

Il nucleo che occorre considerare per determinare eventuali cause di esclusione è quello anagrafico alla data del 16 luglio 2015.

Non possono accedere al Fondo sostegno locazione i cittadini di uno Stato non appartenente all’Unione Europea, se non sono residenti in Italia da almeno 10 anni oppure nella Regione Piemonte da almeno 5 anni, con riferimento alla data del 16 luglio 2015.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda deve essere presentata mediante la compilazione dell’apposito modulo, predisposto dal Comune capofila, pubblicato sul sito istituzionale di Piossasco e Bruino e scaricabile dai cittadini.

La domanda va presentata – nei consueti orari di apertura degli sportelli - presso i competenti uffici del Comune ove il richiedente aveva la residenza alla data del 16 luglio 2015, oppure presso il Comune capofila, nel seguente periodo:dal 14 settembre 2015 al 14 ottobre2015.

Per le domande inoltrate a mezzo lettera raccomandata fa fede, per il rispetto del suddetto termine, la data del timbro postale di spedizione.

ALLEGATI ALLA DOMANDA

Sulle domande presentate verranno fatti dei controlli per la verifica dei requisiti e la veridicità dei dati e delle dichiarazioni fornite.

Nel caso in cui l’ISEE non sia ancora disponibile è OBBLIGATORIO allegare la ricevuta di sottoscrizione della dichiarazione sostituiva unica fatta per avere l’isee.

Diversamente, al fine di velocizzare i controlli medesimi, e tenendo conto della normativa vigente riguardante la richiesta di documentazione ai cittadini e la possibilità di autocertificazioni, si segnalano di seguito i documenti che si ritiene opportuno che vengano allegati:

  • copia contratto di locazione riferita all’alloggio oggetto di richiesta di contributo
  • pagamento tassa di registro relativa al 2014 o comunicazione relativa a cedolare secca
  • ricevute di pagamento del canone o documentazione dell’importo effettivamente versato
  • dichiarazione del proprietario - secondo il modello (Allegato 1 della domanda) e completa di documento di identità dello stesso -del canone dovuto per il solo alloggio (solo nel caso in cui il canone comprenda anche un box/garage e il canone indicato in contratto sia unico)
  • fotocopia carta di identità del richiedente (nel caso in cui la domanda venga spedita per posta)

Data ultimo aggiornamento: 14 Settembre 2015