Elettori italiani residenti all'estero

Ultima modifica 20 agosto 2020

Gli elettori italiani residenti all'estero votano per corrispondenza.

La normativa prevede oltre alla modalità di voto per corrispondenza da parte di tali elettori, i cui nominativi vengono inseriti d'ufficio nell'elenco degli elettori residenti all'estero, la possibilità di votare in Italia, previa apposita e tempestiva opzione, da esercitare in occasione di ogni consultazione popolare e valida limitatamente ad essa.
Gli elettori che fossero interessati ad esercitare il diritto di voto in Italia (iscritti all'A.I.R.E.) dovranno far pervenire il modulo entro il 28 luglio 2020 al Consolato competente.