Voto domiciliare e voto assistito

Ultima modifica 24 agosto 2020

VOTO DOMICILIARE

Si informa che possono essere ammessi a votare al domicilio:

- gli elettori affetti da gravissime infermità, tali da rendere impossibile l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano;

- gli elettore affetti da grave infermità che si trovino in condizione di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano.

Per esercitare tale diritto, gli elettori interessati devono far pervenire all'ufficio elettorale non oltre lunedì 31 agosto 2020 la seguente documentazione:

- domanda di ammissione al voto domiciliare con indicazione dell'indirizzo dell'abitazione in cui l'elettore dimora e di un recapito telefonico;

- copia della tessera elettorale;

- idonea certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico designato dagli organi dell'azienda sanitaria locale (Servizio di Medicina Legale - Distretto di Orbassano, Strada Rivalta n. 46).

Modulo di richiesta

 

VOTO ASSISTITO

La vigente normativa prevede che gli elettori fisicamente impediti nell'espressione autonoma del voto (ciechi, amputati delle mani, affetti da paralisi o da altro impedimento fisico di analoga gravità), possono esercitare il diritto di voto con l'aiuto di un elettore della propria famiglia o, in mancanza, di un altro elettore che sia stato volontariamente scelto come accompagnatore, purché iscritto nelle liste elettorali di un qualsiasi Comune della Repubblica.

Il diritto al voto assistito, qualora non sia evidente l'impedimento, può essere dimostrato mediante l'esibizione di apposito certificato medico, rilasciato dal Servizio di Medicina Legale dell'Asl TO3 - Distretto di Orbassano - Strada Rivalta n. 46, previo appuntamento chiamando il n. 011/90.23.276, dal quale risulti che l'infermità fisica impedisce all'elettore di esprimere il voto senza l'aiuto di un altro elettore.

 

Per ulteriori informazioni contattare l'ufficio Elettorale al n. 011/90.27.270