Contributi a sostegno del pagamento delle utenze domestiche (luce e/o gas) e della TARI - Ottobre 2021

Ultima modifica 30 settembre 2021

Il Decreto Legge n. 73 del 25/05/2021 ha stanziato specifiche risorse per i Comuni, da utilizzarsi a favore delle famiglie in difficoltà. La somma trasferita al Comune di Piossasco ammonta a complessivi € 76.150,85 e con Delibera di Giunta Comunale n. 144/2021 è stata destinata a contributi per il pagamento delle UTENZE DOMESTICHE. Inoltre, con la stessa Delibera di Giunta Comunale n. 144/2021,  il Comune di Piossasco ha stanziato la somma di € 25.000 per la concessione di contributi commisurati al versamento della TARI, secondo i criteri indicati nell'apposito avviso pubblico  (Determinazione n. 490/2021 - Allegato A)

 

 AVVISO: DAL 1 OTTOBRE 2021 al 29 OTTOBRE 2021 SARA' POSSIBILE:

 

  • presentare domanda di contributo  per il pagamento delle utenze domestiche (luce e/o gas), ai sensi del D.L. 73/21 - per nuclei familiari residenti a Piossasco in possesso di idonei requisiti. NOTA: I contributi saranno erogati sino alla concorrenza complessiva di € 76.150,85

 

  • presentare domanda di contributo commisurato al versamento della TARI dovuta al Comune di Piossasco per l’anno 2020  - per nuclei familiari economicamente disagiati residenti nel Comune di Piossasco. NOTA: I contributi saranno erogati aino alla concorrenza complessiva di € 25.000,00

REQUISITI PER L’ASSEGNAZIONE, IMPORTI E MODALITÀ DI PAGAMENTO

Per ottenere i contributi è richiesto il possesso dei seguenti requisiti alla data di presentazione della domanda:

  1. Residenza nel Comune di Piossasco
  2. Attestazione di ISEE standard o corrente in corso di validità al momento di presentazione della domanda non superiore ad € 19.500,00;
  3. Essere titolari dei contratti di utenze domestiche per le quali si chiede il contributo o essere delegati alla presentazione della domanda dal componente del proprio nucleo famigliare intestatario dell’utenza
  4. Non essere percettori, nell’anno 2021 di reddito di cittadinanza, di cui al Decreto Legge 4/2019 convertito con Legge n. 26/2019.

Per ciò che concerne la dichiarazione Isee si invitano gli interessati a recarsi presso gli enti preposti per la presentazione della DSU al fine dell’ottenimento dell’attestazione Isee, da presentare entro la data di scadenza della presentazione delle istanze. Al momento di presentazione della domanda è necessario allegare la ricevuta, rilasciata dagli enti abilitati, dell’avvenuta consegna della DSU.

 In caso di mancanza anche di quest’ultima la domanda presentata non potrà essere accolta.

Si considera NUCLEO la famiglia anagrafica intesa come insieme di persone legate da vincolo di matrimonio, parentale, vincoli affettivi, adozione o tutela, coabitanti ed aventi la medesima residenza.
Sulla base del numero delle richieste pervenute a seguito di istruttoria, si procederà alla liquidazione delle somme relative alle istanze pervenute ed ammissibili sino alla concorrenza delle risorse disponibili..

 La graduatoria verrà redatta in ordine di indicatore Isee crescente con priorità di accesso ai nuclei con indicatore Isee minore. 

A parità di ISEE, verrà data precedenza alle famiglie con figli ordinate in base al numero e all’età del figlio minore.

L’utilizzo di eventuali risorse residue sarà oggetto di atto della Giunta.

CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELLE UTENZE DOMESTICHE (somma disponibile € 76.150,85):

CONTRIBUTI UTENZE DOMESTICHE

Isee da 0 a € 8.5000,00

€ 450,00

Isee da € 8.500,01 a € 16.500,00

€ 350,00

Isee da € 16.500,01 a € 19.500,00

€ 250,00

I contributi per i nuclei assegnatari di alloggi di Edilizia Sociale saranno riconosciuti nella misura del 50% delle somme di cui alla tabella sopra riportata. A seguito di istruttoria l’Amministrazione pubblicherà all’albo pretorio gli elenchi delle istanze ammesse utilizzando, quale codice identificativo, il numero di protocollo della domanda presentata. Esso ha valore di notifica per gli ammessi e gli esclusi ed è immediatamente efficace all’atto di pubblicazione. Il contributo sarà erogato in un’unica soluzione direttamente al richiedente tramite bonifico bancario o riscossione diretta come indicato dal richiedente all’atto di presentazione della domanda.

CONTRIBUTI COMMISURATI AL VERSAMENTO DELLA TARI ANNO FISCALE 2020 (somma disponibile € 25.000,00):

 

Isee da 0 a € 8.5000,00

70% dell’importo pagato

Isee da € 8.500,01 a € 16.500,00

50% dell’importo pagato

Isee da € 16.500,01 a € 19.500,00

30% dell’importo pagato

I contributi per i nuclei assegnatari di alloggi di Edilizia Sociale saranno riconosciuti nella misura del 50% delle somme di cui alla tabella sopra riportata. Il contributo in questione verrà erogato solo successivamente al contributo a sostegno delle utenze domestiche in quanto, a seguito di istruttoria, l’Amministrazione pubblicherà all’albo pretorio gli elenchi delle istanze ammissibili utilizzando, quale codice identificativo, il numero di protocollo della domanda presentata. Esso ha valore di notifica per gli ammessi e gli esclusi ed è immediatamente efficace all’atto di pubblicazione.

Le istanze di cittadini ammessi ed aventi posizione debitorie, maturate a qualsiasi titolo nei confronti dell’Amministrazione Comunale, che non provvedono alla regolarizzazione della propria posizione, entro dieci giorni lavorativi dalla pubblicazione all’albo pretorio degli elenchi delle domande ammesse alla contribuzione in questione, e alla consegna copia di documentazione attestante l’avvenuta regolarizzazione del debito all’ufficio politiche sociali, non saranno ammesse al contributo relativo al pagamento Tari. Anche questo contributo qualora spettante sarà erogato in un’unica soluzione direttamente al richiedente tramite bonifico bancario o riscossione diretta come indicato dal richiedente all’atto di presentazione della domanda.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda di contributo dovrà essere presentata secondo il modello scaricabile dal sito del comune di Piossasco, allegando obbligatoriamente copia della carta di identità del richiedente. È possibile presentare domanda sia per uno solo dei due contributi previsti nel bando che per entrambi. Può essere presentata una sola domanda per nucleo familiare, in caso di presentazione di più domande da parte dei componenti lo stesso nucleo si considererà l’ultima pervenuta.

Le domande dovranno pervenire all’indirizzo mail: comune.piossasco@legalmail.it o direttamente in Comune previo appuntamento al numero 011/9027246, specificando come oggetto: “AVVISO PUBBLICO ASSEGNAZIONE CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELLE UTENZE DOMESTICHE E DELLA TARI”.

La posta elettronica certificata dell’Amministrazione Comunale (legalmail)  può ricevere mail anche da caselle di posta elettronica ordinaria.

L’Amministrazione non risponde di eventuali mal funzionamenti nell’invio della documentazione tramite posta elettronica.

Per chiarimenti e supporto alla compilazione della domanda è possibile contattare dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.00 il numero 011/90.27.246.

Le domande inoltrate dovranno essere regolarmente sottoscritte, corredate obbligatoriamente di:

 COPIA DEL DOCUMENTO DI IDENTITA’ DEL DICHIARANTE

 COPIA DELL’ULTIMA BOLLETTA DELL’UTENZA (LUCE O GAS) PER LA QUALE SI RICHIEDE IL CONTRIBUTO

 APPOSITA DELEGA in caso di presentazione della domanda a nome di un altro componente del proprio nucleo famigliare intestatario dell’utenza (con allegata COPIA DOCUMENTO D’IDENTITÀ DELEGANTE E DELEGATO.

Per l’incapace o persona comunque soggetta ad amministrazione di sostegno, la domanda può essere presentata dal legale rappresentante o persona abilitata ai sensi di legge.

Le domande inoltrate dovranno essere regolarmente sottoscritte, integralmente compilate in ogni parte e complete dei documenti richiesti, pena l’esclusione dal contributo.

CONTROLLI

Il richiedente dichiara di essere a conoscenza che potranno essere eseguiti controlli diretti ad accertare la veridicità delle informazioni fornite ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. n. 445/00. Inoltre ai sensi dell’art. 6 della legge 07/08/1990 n. 541 e successive modifiche ed integrazioni, il Comune in sede di istruttoria, può chiedere, contattando telefonicamente l’interessato, il rilascio o la rettifica di dichiarazioni o istanze incomplete finalizzate alla correzione di errori materiali o di modesta entità.

Il comune può inoltre disporre accertamenti tecnici ed ispezioni ed ordinare esibizioni documentali atte a dimostrare la completezza, veridicità e la congruità dei dati dichiarati. In tal caso per l’attivazione del procedimento di controllo, gli interessati saranno convocati a mezzo notifica. Nel caso di mancata presentazione nel termine indicato o mancato ritiro della raccomandata entro la compiuta giacenza, la domanda verrà esclusa dall’ammissione del contributo. Il procedimento potrà essere riaperto qualora il richiedente si presenti autonomamente e fornisca gli elementi di controllo richiesti fino all’approvazione dell’elenco dei beneficiari.

ESCLUSIONE

Si procederà all’esclusione delle domande per l’assegnazione del contributo nei seguenti casi:

    1. accertamento di dichiarazioni sostitutive non veritiere per difformità e/o di omissioni rilevate fra quanto dichiarato e le verifiche effettuate presso gli archivi delle Amministrazioni certificanti;
    2. accertamento della perdita dei requisiti inerenti la partecipazione della domanda all’ammissione del contributo.
    3. Mancata presentazione ISEE entro la data di scadenza dell’Avviso;
    4. Mancata presentazione nel termine indicato o mancato ritiro della raccomandata entro la compiuta giacenza.
AVVISO DI ASSEGNAZIONE CONTRIBUTI UTENZE E TARI
Allegato formato pdf
Scarica
MODULO DI DOMANDA
Allegato formato pdf
Scarica